Mer. Apr 17th, 2024
Dacia Duster 2024 al Salone di Ginevra anche il 4x4 benzina

La nuova Dacia Duster 2024 è stata (ri)presentata al Salone di Ginevra per la stampa e gli automobilisti che non l’avevano ancora vista dal vivo. Sono stato subito attratto dal nuovo design, accattivante e moderno, che la rende notevolmente più matura e premium rispetto alla seconda serie uscente dal listino. Una gioia finalmente anche nel comparto motori, con l’arrivo (spoiler) del benzina accoppiato alla trazione 4X4.

Dacia Duster 2024: design

Le modifiche più grandi attuate su nuova Dacia Duster le ritroviamo fuori. Il design è stato quasi completamente cambiato, nei dettagli, per ottenere un modello molto più robusto e premium al primo sguardo. Il frontale mi ha stupito subito, ora assomiglia quanto più a un SUV/fuoristrada sportivo europeo che mai, e integra nei gruppi ottici la nuova tecnologia Y Shape del gruppo Dacia. Le parti nere laterali e inferiori che solitamente sono in semplice plastica ora vengono ricavate da un materiale resistente e innovativo chiamato Starkle. Ovviamente quest’ultimo, composito da materiali di riciclo al 20%.

Nuove linee al posteriore

Fino al precedente restyling il posteriore della Duster era sempre stata la parte che meno mi convinceva. Con questa terza generazione invece, riprende fedelmente i canoni della linea Xtreme e tramite le colorazioni a contrasto entra a gran voce nel lavoro di carrozzeria moderna eseguito dai designer. Il colore Sandstone mostrato al Salone di Ginevra penso sia il più bello e indicato anche per la versione con il 4X4, che spoiler, verrà riproposta a benzina.

Interni nuova Dacia Duster

Nella riconfigurazione degli interni capeggia il nuovo sistema di infotainment, con altoparlanti Arkamys, Media Nav Live. La principale differenza dal Media Display che già conosciamo è che la navigazione è aggiornata in tempo reale e le mappe saranno aggiornate per 8 anni. Il touchscreen centrale che abbiamo provato da 10.1 pollici è molto più veloce e sensibile di quelli montati fino ad ora su Duster.

Motorizzazioni e 4X4

Il succo arriva però anche con le motorizzazioni. Finalmente fa il suo debutto su Duster la gamma ibrida con Hybrid 140. Un bel sistema benzina con 1,2 kWh di batterie che creano un powertrain full hybrid senza troppi fronzoli ma con consumi da paura in città. Arriva anche il Tce 130, benzina 4 cilindri Mild Hybrid, che trascinerà la nuova gamma 4×4 verso i percorsi più impervi. Scompare il Diesel ma rimane per amore dei clienti il GPL con il classico 100 cavalli ECO-G.

Prezzo e allestimenti Duster 2024

Il prezzo di partenza di nuova Dacia Duster 2024 è di 19.700 euro: rimanendo così a tutti gli effetti una delle auto con il miglior rapporto qualità prezzo in Europa e in Italia.

AllestimentoDotazioni principaliPrezzo di partenza
EssentialBarre tetto fisse, climatizzatore manuale, anabbaglianti automatici
6 airbag, sensori parcheggio posteriori.
19.700 euro
ExpressionCome Essential +
Sistema Media Display da 10,1″, cerchi in lega da 17″, telecamere di posteggio, tergicristalli automatici.
21.400 euro
ExtremeCome Essential +
Cerchi in lega da 18″, Media Nav Live, sistema audio Arkamys, Keyless entry, fendinebbia, climatizzatore automatico, freno a mano automatico.
22.900 euro
JourneySimile a Extreme
Senza selleria lavabile in TEP microcloud.
22.900 euro
Listino prezzi e configurazioni Dacia Duster 2024

L’allestimento Extreme rimane il più completo e godurioso in merito agli optional. Sincermente, vista la differenza di prezzo minima, non esiterei a buttarmi proprio su questo o al massimo sul Journey per i più avventurieri. Per il comfort a bordo, risparmiando qualche decina di euro sulle ipotetiche rate mensile, con Expression si va sul sicuro.

Abbiamo raggiunto il Salone di Ginevra 2024 con la nuova BYD Dolphin. La piccola cittadina è riuscita ad affrontare più di 400 km di viaggio, quasi tutto in ausostrada, grazie all’applicazione evway per la ricarica in Italia e in Europa. L’APP integra di serie un pianificatore di viaggio per tutte le EV.

Per tutti i contenuti sul Salone di Ginevra 2024 seguici sui social: